Con Tajani, Marchetti e Stella (FI) incontrano le categorie economiche: «La sinistra ha sfiancato la Toscana, la nostra competenza al loro servizio»

Stamani a Firenze i Consiglieri regionali di Forza Italia Maurizio Marchetti e Marco Stella insieme al Vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani

«La sinistra ha sfiancato la Toscana, noi mettiamo a disposizione delle categorie economiche la nostra competenza per rilanciare la loro crescita»: così i Consiglieri regionali di Forza Italia Maurizio Marchetti (Capogruppo) e Marco Stella (Vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana) che stamani a Firenze, insieme al Vicepresidente nazionale di Forza Italia Antonio Tajani, hanno incontrato le delegazioni di Confindustria, Confartigianato, Confedilizia, Federalberghi, Confcommercio e Confesercenti.

            L’incontro ha di fatto inaugurato sia la giornata toscana di Tajani, sia la campagna elettorale per le prossime elezioni regionali: «Non potevamo che partire da economia e impresa – affermano Marchetti e Stella – senza il cui prezioso contributo nessun territorio può crescere e svilupparsi. In Toscana la sinistra ha sfiancato imprenditori e professionisti, e noi come sempre siamo pronti a rispondere alle loro istanze. Sburocratizzazione, defiscalizzazione, rilancio infrastrutturale, efficace politica dei rifiuti non sono che alcuni tra i principali capisaldi per il buon governo della nostra terra. Rossi e Giani, il Pd e Iv della maggioranza regionale e le sinistre che governano la Toscana da decenni hanno portato allo stallo. L’emergenza covid-19 non ha fatto che contribuire a portare al pettine nodi storicamente irrisolti».

            Il sollievo economico, secondo Forza Italia è il presupposto indispensabile per gli altri canali di crescita e ammodernamento: «Sanità avanti a tutto – incalzano – per un sistema che ritrovi ramificazione territoriale che adesso non c’è e rimetta al centro i bisogni della popolazione. E poi – concludono – c’è tutta la rete di infrastrutture immateriali da implementare, ma in fin troppe zone addirittura da attivare per rendere la digitalizzazione diffusa e a portata di tutti. Cittadini e imprese. C’è di che rimboccarsi le maniche, noi siamo pronti», concludono Marchetti e Stella.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito